Sognando la Danimarca

Qualche settimana fa è stato pubblicato  il Rapporto Mondiale della Felicità del 2016. Al primo posto risulta essere la Danimarca, ed ho subito pensato: le solite statistiche che fanno dire ai numeri quello che vogliamo noi. Ed ho anche aggiunto la considerazione che forse l'universo voleva incoraggiarmi ad affrontare un'importante opportunità lavorativa proprio a Copenaghen.

Ed invece, a meno di  una settimana dal mio arrivo in questa stupenda città ho capito che il popolo danese è veramente un popolo felice. Qui la vita non si rincorre, ma si vive. Tutto è organizzato nell'ottica della sostenibilità: trasporti pubblici efficienti, piste ciclabili, spazi per bambini e famiglie, ovviamente raccolta differenziata, etc...

Ma non è questo "mondo" così diverso da quello a cui sono tristemente abituata a farmi pensare che i danesi siano felici, ma piuttosto l'incontro con la loro cordialità, la loro serenità, la loro umiltà a farmi capire che qui le cose che contano veramente sono le persone. 

La mia speranza è quella di scoprire nei prossimi giorni che anche qui c'è qualcosa che non mi va bene, così da essere sicura che quando tornerò nella mia città, non avrò nostalgia dei giorni trascorsi qui, ma solo un bel ricordo.